Cos'è la Protezione Civile?

 

La protezione civile in Italia è organizzata in un “Servizio Nazionale”, un sistema complesso che comprende tutte le strutture e le attività messe in campo dallo Stato (Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, Forze Armate, Forze di Polizia, Volontariato ecc.) per tutelare l'integrità della vita, i beni, gli insediamenti e l'ambiente dai danni o dal pericolo di danni che derivano da calamità naturali, da catastrofi e da altri eventi calamitosi. Le attività del sistema sono la previsione e prevenzione delle varie ipotesi di rischio, il soccorso alla popolazione ed ogni attività diretta a superare l’emergenza.  

  

Cosa fanno i Volontari di Protezione Civile?

 

 I volontari costituiscono una delle componenti più vitali del sistema: oltre ottocentomila persone, distribuite sul territorio nazionale, aderiscono a organizzazioni che operano in molteplici settori specialistici. Il ruolo del volontariato è fondamentale durante un'emergenza: la Funzione di supporto Volontariato è fra le prime ad essere attivata e si struttura in una "Segreteria amministrativa" e in un "Coordinamento del volontariato". In emergenza la Funzione Volontariato si coordina con tutte le altre funzioni di supporto in particolare con le funzioni “assistenza alla popolazione”, “materiali e mezzi” e “telecomunicazioni”.I volontari svolgono il loro servizio in modo volontario,spontaneo e gratuito.

 

 I nostri interventi

 

 

 

Tante sono le attività che la nostra Associazione ha svolto e svolge: dalle campagne di antincendio boschivo alle emergenze neve, dalla Missione Arcobaleno in Albania all’alluvione di Sarno, dall’emergenza bomba a Formia al terremoto dell’Aquila fino ad arrivare al più recente terremoto in Centro Italia (dove siamo ancora impegnati nella gestione del Campo Mensa di Torrita di Amatrice), passando per l’emergenza sismica dell’Emilia.

 

In questi anni l’Associazione è notevolmente cresciuta, specializzandosi sempre più in materia di sicurezza, prevenzione e protezione, vantando ad oggi 54 iscritti di cui 1 terzo di età compresa tra i 17 e 25 anni. Al compimento della maggiore età i nostri volontari sono sempre più qualificati, grazie ad esercitazioni e corsi organizzati dagli enti preposti, ad oggi sono in grado di affrontare qualsiasi calamità, emergenza o grande evento.

Negli ultimi anni, siamo presenti in tutte le scuole secondarie del comprensorio formiano con il Progetto “Scuola e Volontariato”, in collaborazione con il Comune di Formia e i Centri di Servizio per il Volontariato.

 

 Come diventare un Volontario


Diventare uno di noi, è semplice, basta aver compiuto il 15°anno di età, e produrre un certificato medico di idoneità al volontariato. Potrai quindi specializzarti in: 

  • Operatore radio e/o Operatore di Supporto tecnico/logistico alle manifestazioni;
  • Operatore/Soccorritore;
  • Operatore AIB per combattere gli incendi boschivi;
  • Operatore per corsi formativi nelle scuole di vari gradi di istruzione.

 

TI ASPETTIAMO!!!